3 modi per gestire i secondi pensieri dopo una rottura

Alliance/Shutterstock
Fonte: Alliance / Shutterstock

Il mio amico Zach ha recentemente rotto la sua fidanzata di due anni. L'amava, ma non pensava che si stessero dirigendo verso la relazione più permanente che entrambi desideravano. Stavano combattendo per il suo lavoro e per la sua rinnovata amicizia con un uomo che non sopportava. Circa due settimane dopo che si sono lasciati, Zach mi ha chiamato e ha detto che stava avendo dei ripensamenti. Amava ancora il suo ex, sentiva la sua mancanza e si preoccupava di aver commesso un errore rompendosi. È naturale avere dei ripensamenti sulla tua relazione e perdere la tua ex, e alcune coppie tornano insieme dopo la separazione. Ma se vuoi andare avanti, o se il tuo ex è già passato, ci sono alcune strategie che puoi impiegare per superare i tuoi sentimenti positivi persistenti per il tuo ex.

I nostri pensieri e sentimenti non sono necessariamente lo stesso

Dopo aver preso la difficile decisione di chiudere una relazione, potresti avere pensieri e sentimenti contrastanti. I pensieri di Zach erano incentrati sul fatto che lui e la sua ragazza litigavano troppo e che probabilmente non si stavano dirigendo verso il matrimonio, ma si sentiva felice per i bei momenti che avevano avuto insieme e provava amore per lei. Quando i nostri pensieri e sentimenti non coincidono, sperimentiamo una dissonanza cognitiva (Festinger e Carlsmith, 1959). Sebbene i nostri pensieri sul nostro partner o sulla nostra relazione possano essere negativi, se i nostri sentimenti sono positivi, questa discrepanza può causare sgradevoli sentimenti di dissonanza.

Dopo una rottura, un modo per risolvere pensieri e sentimenti in conflitto è concentrarsi sulle cose del tuo ex che hanno causato la tua spaccatura. (Sia che abbiate iniziato la separazione o no, entrambi i membri di una coppia precedente tendono a incolpare l'altro per la scissione, vedere Gray e Silver, 1990.) Concentrarsi sugli aspetti negativi della vostra relazione viene definito "svalutazione" e questo processo può aiutare a ridurre il disagio associato ai continui sentimenti positivi per un ex partner (Geher et al., 2005).

Ad esempio, nel suo romanzo grafico autobiografico, Persepolis , Marjane Satrapi inizialmente pensa al suo ex con teneri sentimenti: "Avevo appena perso il mio unico sostegno emotivo, l'unica persona che si prendeva cura di me" (p 233). Ma dopo un'ulteriore riflessione, si rende conto che il suo fidanzato non è stato di supporto come inizialmente credeva. Lei pensa: "Come potrei essere stato così cieco? Quale relazione? Quale amore? Quale supporto? Che stronzo! " (P 236).

Questo aneddoto dimostra che, anche se inizialmente possiamo rimpiangere di rompere con un partner, concentrandoci sui motivi per cui abbiamo scelto di dividerci, possiamo risolvere i nostri sentimenti per l'ex in un modo che ci aiuti ad andare avanti.

Non rimanere amici

Molte persone pensano che sia una buona idea rimanere amichevoli con i loro ex, e in alcuni casi, potrebbe essere. Tuttavia, rimanere amici del tuo ex potrebbe perpetuare i tuoi sentimenti positivi per il tuo ex partner e il tuo desiderio di riunirti (Schneider e Kenny, 2000). Quando ci concentriamo sulle cose positive di un ex partner, possiamo mantenere atteggiamenti più positivi nei loro confronti (Geher et al., 2005). Questo può aiutarci a rimanere amici l'uno con l'altro, ma può anche rendere più difficile andare avanti dopo una rottura. A volte, questi sentimenti positivi potrebbero non essere nemmeno coscienti, ma possono ancora farci rimpiangere il nostro partner precedente. ( Clicca qui per una discussione su come i nostri sentimenti inconsci per i nostri ex partner possono impedirci di andare avanti ) .

Ad esempio, Imhoff e Banse (2011) hanno scoperto che atteggiamenti inconsci più positivi nei confronti degli ex partner erano associati a più angoscia a seguito di una rottura e di un più forte desiderio di riunirsi. Tuttavia, i sentimenti inconsci negativi verso un ex erano associati a minore stress e maggiore benessere dopo una rottura.

Trova un nuovo partner

Potresti pensare che sia troppo presto per ricominciare a frequentare di nuovo, ma le persone che stabiliscono nuove relazioni hanno meno probabilità di provare angoscia correlata alla rottura o sentimenti positivi persistenti per la loro ex (Imhoff e Banse, 2011). Se è troppo presto per te impegnarti attivamente in una nuova relazione, considera la possibilità di fare nuove amicizie o semplicemente di flirtare per ricordare te stesso delle opzioni che hai una volta che sei pronto per iniziare a uscire con te.

Spielmann et al. (2009) hanno scoperto che le persone che pensavano di essere in grado di trovare un nuovo partner sperimentavano meno facilmente il desiderio di ricongiungersi con un ex partner. Forse la conoscenza di nuove possibilità ci aiuta a superare il nostro attaccamento al nostro ex, o forse i pensieri positivi su potenziali nuovi partner possono aiutare a sostituire i nostri pensieri positivi su un ex.

  • Per ulteriori informazioni sulle scioglimenti, si prega di leggere il mio libro, The Social Psychology of Attraction e Romantic Relationships.
  • Porzioni di questo post sono state tratte da The Social Psychology of Attraction e Romantic Relationships . Copyright 2015 Madeleine A. Fugère.
  • Si prega di vedere i miei altri post qui.
  • Seguimi su Twitter @SocPscAttrRel

Riferimenti

  • Festinger, L. e Carlsmith, J. (1959, marzo). Conseguenze cognitive della conformità forzata. The Journal of Abnormal and Social Psychology , 58 (2), 203-210. Recuperato il 9 settembre 2008, doi: 10.1037 / h0041593
  • Geher, G., Bloodworth, R., Mason, J., Stoaks, C., Downey, HJ, Renstrom, KL, & Romero, JF (2005). Basi motivazionali delle percezioni romantiche dei partner: evidenza psicologica e fisiologica. Journal of Social and Personal Relationships , 22 (2), 255-281. doi: 10,1177 / 0265407505050953
  • Gray, JD e Silver, RC (1990). Lati opposti della stessa medaglia: le divergenti prospettive degli ex coniugi nel far fronte al loro divorzio. Journal of Personality and Social Psychology , 59 (6), 1180-1191. doi: 10,1037 / 0022-3514.59.6.1180
  • Imhoff, R., & Banse, R. (2011). Gli atteggiamenti impliciti ed espliciti verso gli expartner prevedono differenzialmente un aggiustamento della separazione. Rapporti personali , 18 (3), 427-438. doi: 10.1111 / j.1475-6811.2010.01308.x
  • Spielmann, SS, MacDonald, G., & Wilson, AE (2009). Sul rimbalzo: concentrarsi su qualcuno di nuovo aiuta ad attaccare con ansia le persone lascia andare gli ex partner. Bollettino di personalità e psicologia sociale , 35 (10), 1382-1394. doi: 10,1177 / 0146167209341580

Solutions Collecting From Web of "3 modi per gestire i secondi pensieri dopo una rottura"