3 importanti domande sul sesso

Blog scritto da Chris Gilbert, MD, Ph.D.

Quando Jill (non il suo vero nome) sposò Boris, era una vergine di 22 anni. Si era salvata per l'unico uomo che amava e ne era orgoglioso. Eppure, la notte di nozze si è rivelata inaspettata. Aveva messo candele ovunque nella loro bella e spaziosa camera d'albergo. L'atmosfera era molto romantica. Il maître d'hotel aveva portato una bottiglia di champagne con due bicchieri, strategicamente collocati su un tavolino ai piedi del letto. Jill era felice che il momento fosse finalmente arrivato quando avrebbe potuto donarsi completamente all'uomo che amava. Non più risparmiando la sua verginità. Adesso aveva un marito e lui avrebbe avuto il meglio di lei e la parte più intima di lei. Non vedeva l'ora che si tuffasse in lei e la portasse nell'estasi di cui aveva sentito parlare. Finalmente quel momento era adesso. Mentre lui le si metteva addosso, togliendole il bellissimo abito, baciandola, dicendole quanto l'amava, iniziò a fare l'amore con lei.

Il dolore bruciante fu immediato. Jill temeva che fosse letteralmente fatta a pezzi.

Urlando, Jill non fece nulla per fermare Boris mentre aspettava che il dolore si trasformasse in piacere. Sfortunatamente no. Aveva sentito che il sesso può essere doloroso le prime volte ma che in seguito diventa piacevole. Eppure, con il passare dei giorni e delle settimane, il sesso vaginale non è mai stato piacevole. Boris voleva fare sesso ogni giorno, a volte due volte al giorno, ma non raggiunse mai l'orgasmo vaginale perché il dolore veniva sempre al primo posto. Dopo aver avuto due figli con Boris, decise che non voleva più niente. Di conseguenza, un anno dopo la nascita dell'ultimo figlio, Boris ebbe una relazione con un collega di lavoro e lasciò Jill con i suoi due figli. Alla fine, Jill e Boris hanno divorziato.

Qualche anno dopo, Jill incontrò Brett. Dopo alcune date, hanno fatto sesso. Jill si aspettava che il sesso fosse doloroso come un tempo con Boris. Eppure, non lo era. In effetti, non solo non aveva dolore, non sentiva nulla. Era dentro di lei? Non era sicura. Mentre guardava le dimensioni della sua erezione, si rese conto che il pene di Brett era un quarto delle dimensioni di Boris. Era sbalordita. Non sapeva che esistevano diverse taglie negli uomini. Pensava che tutti gli uomini avessero un pene della stessa taglia. Dopo alcuni mesi con Brett, non riusciva ancora a sentire molto. Dal momento che il suo rapporto con Brett non è stato eccezionale su altri livelli, lei ha rotto con lui.

Poteva trovare un uomo che potesse essere compatibile con lei a livello sessuale? Poteva scoprire orgasmi vaginali?

Pochi mesi dopo, incontrò Jack. Non solo erano emotivamente, intellettualmente, spiritualmente e finanziariamente compatibili, erano anche sessualmente compatibili. L'organo sessuale di Jack era più piccolo di Boris ma più grande di Brett. Il sesso non era doloroso e lei poteva sentirlo dentro. A poco a poco ha provato sempre più piacere mentre imparava a rilassarsi sempre di più. Finalmente, dopo un anno con Jack, ebbe il suo primo orgasmo vaginale e molti dopo. Ora sono felicemente sposati.

Gli studi dimostrano che Jill non è solo.

Melissa Farmer e Cindy Meston hanno pubblicato i loro studi nell'Archives of Sexual Behavior nel 2007. Hanno dimostrato che su quasi 1.000 donne tra i 18 ei 25 anni, di donne sessualmente attive, il 63% ha riportato una qualsiasi storia di dolore genitale durante il rapporto sessuale. Di donne sessualmente attive, il 40% delle donne ha riferito "occasionalmente" dolore genitale e il 23% delle donne ha riferito di aver avuto dolore durante il rapporto sessuale "sempre" o "la maggior parte delle volte".

Anche Laumann, Paik e Rosen in JAMA 1999 hanno fatto un sondaggio su 1749 donne e 1410 uomini di età compresa tra 18 e 59 anni. Hanno scoperto che la disfunzione sessuale era prevalente nel 43% delle donne e che il numero è aumentato dopo la menopausa. La disfunzione sessuale era presente anche nel 31% degli uomini.

Nella mia pratica medica, nel corso degli anni, ho scoperto che la compatibilità sessuale è importante non solo per la felicità ma anche per la salute.

Tre domande di sesso sono importanti quando cerchi un compagno di vita:

1) Quanto spesso ognuno di voi ha bisogno del sesso?

Alcune persone sono più sessuali di altre. Alcuni hanno bisogno di sesso una o due volte al giorno, mentre altri hanno bisogno di fare sesso solo una volta al mese, in media due o tre volte alla settimana.

Mentre ciò non dovrebbe essere importante in teoria ("siamo molto compatibili su altri livelli: livelli emotivi, spirituali e intellettuali"), in pratica è molto importante quando si cerca un compagno di vita. Soprattutto se i bambini sono creati. All'inizio di una relazione, entrambe le persone faranno del loro meglio per adattarsi a vicenda, ma col passare del tempo, il loro bisogno di base prenderà il sopravvento. Quello che ha bisogno di sesso una o due volte al giorno sarà sempre più infelice, mentre chi ha bisogno di sesso una volta al mese non capirà i bisogni dell'altro. Colui che ha bisogno di sesso più frequente potrebbe finire con un amante che alla fine distruggerà la famiglia.

2) Dimensioni e forma, quanto sei compatibile?

Alcuni uomini hanno un pene eretto grande e lungo mentre altri hanno un piccolo e corto eretto. Alcune donne hanno una vagina grande e lunga, mentre altre hanno una vagina stretta e corta. Alcuni uomini hanno un pene piegato in avanti mentre altri hanno un piegato all'indietro uno o uno piegato su un lato. Alcune donne hanno un utero in avanti piegato, mentre altre hanno un piegato all'indietro.

Tutti quei dettagli non dovrebbero essere importanti eppure, lo sono! Se un uomo con un pene grande e lungo sposa una donna con una vagina stretta e corta, che potrebbe essere il caso di Jill e Boris, a volte i rapporti tendono a essere dolorosi per lei, il che significa che con il passare degli anni, il la donna potrebbe volere sempre meno sesso. Quando la menopausa colpirà e la sua vagina sarà più secca e meno lubrificata, potrebbe non volere più sesso mentre il suo uomo avrà ancora bisogno di sesso. Potrebbe quindi cercare un amante e la famiglia sarà distrutta.

Se un uomo con un pene eretto piccolo e stretto sposa una donna con una vagina lunga e larga, entrambi potrebbero avere problemi a ottenere orgasmi. Nuoterà in un grande oceano mentre si starà chiedendo se c'è qualcosa dentro di lei.

Se un uomo con un pene piegato in avanti sposa una donna con un utero all'indietro piegato, il suo pene colpirà l'utero all'indietro piegato che poi colpirà la parte posteriore del suo bacino che potrebbe essere dolorosa nella posizione del missionario. Altre posizioni dovranno quindi essere esplorate in modo che il rapporto possa essere piacevole per entrambi i partner.

Fortunatamente, invece del sesso vaginale, una coppia potrebbe essere molto compatibile con il sesso orale, il sesso manuale e / o il sesso usando giocattoli che daranno un intenso piacere ad entrambi e salveranno la relazione.

3) Quanto tempo impiega ognuno di voi a raggiungere l'orgasmo?

Alcune persone hanno bisogno di 20 o 30 minuti per raggiungere un orgasmo mentre altre hanno bisogno di sei secondi o meno.

Sì, ci sono farmaci che le persone possono prendere per aumentare il tempo per raggiungere l'orgasmo. Quelli triplicheranno o quadruplicheranno il loro tempo per raggiungere l'orgasmo. Ciò significa che invece di avere un orgasmo in sei secondi, riusciranno a ritardare l'orgasmo da 18 a 24 secondi. Questo sarà ancora difficile da abbinare ai 20 o 30 minuti di cui gli altri hanno bisogno. A volte, con il tempo, alcune persone raggiungono l'orgasmo più velocemente o più lentamente.

Ma se non lo fanno, mentre all'inizio del rapporto, entrambe le persone faranno del loro meglio per rendere felice l'altro, con il passare degli anni, tenderanno ad accogliere l'altro sempre meno. Se si presenta un partner sessuale più compatibile, questo potrebbe distruggere la relazione.

Significa che il sesso prima del matrimonio è necessario per assicurarsi che entrambe le persone siano sessualmente compatibili? Bene, forse sì e forse no.

I matrimoni organizzati storicamente funzionano molto bene. E quelle persone fanno sesso solo dopo il matrimonio. La famiglia è importante per loro e loro rispettano il marito o la moglie. Per quanto riguarda la felicità sessuale, è probabilmente un gioco d'azzardo, ma giocano "le carte che vengono distribuite" e fanno il meglio che possono. Quei matrimoni sono molto spesso quelli di successo perché l'adempimento sessuale non è l'obiettivo principale del matrimonio. La famiglia è!

Ciò dimostra quanto sia complesso e multifattoriale avere una relazione felice con un compagno di vita, specialmente se le persone vogliono figli. Le coppie hanno bisogno non solo di essere emotivamente, spiritualmente, intellettualmente e finanziariamente compatibili, ma anche di essere sessualmente compatibili.

Ma tutto questo può cambiare nel tempo. Dopo aver dato alla luce dei bambini, alcune donne saranno meno interessate al sesso. Dopo la menopausa, molte donne avranno anche più secchezza vaginale e vogliono sesso meno frequente. Gli antidepressivi diminuiranno il loro desiderio sessuale. Per gli uomini, il diabete, le malattie cardiache, lo stress e i farmaci possono influenzare la loro capacità di avere erezioni.

Quindi, se hai un compagno di vita perfettamente compatibile, goditi il ​​momento presente perché una tale relazione è difficile da trovare e potrebbe cambiare con l'avanzare dell'età e delle malattie.

Blog scritto da Chris Gilbert MD PhD. Medicina Integrativa e Olistica

Autore di "Dr. L'ABC della salute di Chris "e" Lo stetoscopio francese "

Cerca il nuovo libro del Dr. Chris, "The Listening Cure: Healing Secrets of an Unconventional Doctor", che sarà distribuito da Selectbooks a ottobre 2017

Dr. Chris Gilbert
Fonte: Dr. Chris Gilbert

Solutions Collecting From Web of "3 importanti domande sul sesso"