11 motivi per cui le coppie infelici non si rompono

Hai mai osservato una coppia ostile e hai pensato: Perché stanno insieme?

Quando ero un terapista novizio oltre un decennio fa e incontravo tali partner, era un caso che più ne sai, meno capisci. Ciò mi ha spaventato da quando ho conseguito un master in lavoro sociale, quindi avrei dovuto avere un vantaggio nell'aiutare gli altri ad aiutare se stessi. La lezione appresa, molto più tardi, è che le persone possono dire di volere una relazione armoniosa, ma non è sempre così, specialmente quando la rabbia è la colla che lega la loro unione disfunzionale.

wavebreakmedia / Shutterstock

(La partnership è qui definita come una relazione romantica, ma si estende ad altri duetti interpersonali: genitori e figli, capi e dipendenti e altri. Vedo la dinamica costantemente, indipendentemente dall'età, dalla razza o dal livello socioeconomico.)

Ecco la cosa: hai due scelte quando un amico, un familiare o un collega si lamenta di una relazione. Puoi continuare a dispensare consigli (apparentemente inauditi) su come questa persona sia amabile, intelligente e merita di meglio o educatamente dirgli che questo argomento è off-limits per te.

Sembra duro? Lo so. È difficile vedere qualcuno a cui tieni andare attraverso il dolore emotivo. Ma è anche difficile essere mentalmente e fisicamente esausti dopo l'ennesima telefonata di 2 ore. Ti meriti anche una buona notte di riposo.

Allora, qual è un mezzo felice tra mostrare supporto, ma anche stabilire confini? Lavorando per capire le dinamiche a portata di mano. Qui ci sono 11 cose che ho imparato sulle collaborazioni arrabbiate negli ultimi 13 anni:

  1. Le cose non sono sempre ciò che sembrano nelle relazioni. Ad esempio, il partner apparentemente dipendente (o sottomesso) può effettivamente detenere il potere.
  2. Il mansueto e il mite possono agire tutt'altro che arrabbiato. Questo non significa che non stanno ribollendo dentro. La loro rabbia si esprime solo in modo diverso.
  3. Verbalizzato o no, la rabbia va sempre da qualche parte.
  4. Il partner che fa più di tutto è il Power Player. Ogni volta che c'è una distribuzione disomogenea di posti di lavoro all'interno della relazione, il partner non attivo dipende dall'altro – colui che gestisce la famiglia, controlla le finanze, disciplina i figli, organizza eventi familiari, decide sulle vacanze, ecc. E quando sai dov'è tutto – documenti importanti, ID account, password – il tuo partner è perso senza di te.)
  5. Le persone dipendenti sono persone arrabbiate.
  6. I partner sviluppano modelli o "accordi". Questo diventa malsano quando lo scopo di tali modelli o accordi non detti è quello di abilitare o nascondere abitudini disfunzionali, come l'infedeltà, spese eccessive o abuso di sostanze.
  7. Ogni volta che c'è un conflitto in corso, c'è un accordo sottostante. Gli adulti sono disposti a partecipare a partnership. E per quanto malsane possano essere le relazioni, ci sono ulteriori vantaggi per entrambe le parti. I motivi comuni citati per stare insieme includono: i bambini, le finanze, il tempo investito, la vergogna di separarsi, e la religione, tra gli altri, ma il problema più grande può essere che un partner crede che lui o lei meriti di essere maltrattato. Una volta che interiorizzi il messaggio che non ti meriti un abuso emotivo, il palcoscenico è pronto per il cambiamento. Alla fine svilupperai un ego sano e imparerai a dire di no. Col tempo, comprenderete che nessuna quantità di status sociale, possesso materiale o pressione esterna giustifica la vostra infelicità.
  8. Accordi disfunzionali significano che entrambe le parti sono complici e segrete. Se la verità è sepolta, la realtà è una bugia, e per mantenere viva la menzogna, entrambi i partner devono mentire continuamente.
  9. Mentire crea vergogna e senso di colpa, che porta alla rabbia. Questo può essere rabbia con te stesso per non sostenere i tuoi valori, o la rabbia verso il tuo partner per non cambiare le loro abitudini malsane. E quando proietti la rabbia sul tuo partner, non solo ottieni un sollievo temporaneo, non devi sperimentarlo per te stesso.
  10. Le persone emotivamente sane imparano a tollerare, accettare e controllare la propria rabbia. Una volta riconosciuta la rabbia in tutte le sue forme (nascoste e aperte) e gli strumenti di gestione della rabbia, sei pronto per andare via.
  11. La ragione principale per prendere il tuffo solista? Non hai più paura di essere lasciato solo con la tua rabbia.

*****

Per consigli sulle relazioni oneste e aggiornamenti sul benessere mentale, iscriviti a WiredforHappy.

Segui Linda Esposito, LCSW su Facebook, Twitter e Instagram.

Copyright 2014 Linda Esposito, LCSW

  • Adulti ADHD: "Che cosa sembra avere ADHD"
  • Gestire il tuo CV "Failure to Thrive"
  • Salute e peso
  • Il principio di "Just Cuz"
  • Vai dove è verde: la risoluzione di un nuovo anno che puoi mantenere
  • 6 modi per rispondere a un cyberbullo
  • Questo semplicemente deve fermarsi
  • Love Bites: Counseling per coppie per V Day
  • Ostacoli a scusarsi e come superarli
  • La vergogna dei nostri bisogni
  • Effetto psicologico dei genitori narcisistici sui loro figli
  • Siamo tutti feriti
  • Testare il tuo bambino per un disturbo mentale
  • La saggezza nascosta della dipendenza da pornografia
  • Perché il narcisista nella tua vita è così difficile da capire
  • Smettila di cercare di adattarti, cerca invece di appartenere
  • Non è colpa tua: superare il trauma
  • Fun Home e il dono di essere fuori
  • Il suicidio è un problema molto più grande dell'omicidio
  • Auto-aiuto o come vivere una vita più significativa?
  • Fornitori di servizi sanitari e la tua popolazione perinatale
  • Vergogna dopo il tradimento
  • Parlando con gli studenti universitari su "The Red Zone"
  • Febbre gialla: l'esotizzazione delle donne asiatiche
  • Corpi da uomo
  • Che cosa mi ha insegnato un imprenditore di pavimentazione per la vergogna
  • The Casey Anthony Trial: I Admit ... I'm Guilty (di guardarlo)
  • Formazione scolastica
  • Il potere dei rinforzi sociali nella dipendenza
  • Stress e Emotional Eating: utilizzare la terapia cognitivo-comportamentale per rompere l'abitudine
  • Quando il contesto è il nemico del cambiamento
  • L'auto-accettazione può andare e venire
  • Allena il tuo cervello per liberare lo stress
  • Il tuo assistente è autoassorbente e manipolativo?
  • L'amore è desiderio, non bisogno emozionale
  • The Uneasiness of a Memoir Writer