10 soluzioni per lo stress da lavoro a casa

laptop and coffee cup

Lavorare da casa suona così rilassato e senza stress. Allora lo provi.

La maggior parte delle persone che lavorano da casa scoprono presto che la vita reale è lontana dalla fantasia. Molti conducono uno stile di vita dominato da pressioni di scadenza, orari irregolari e richieste in competizione da più progetti – e in quel momento le cose stanno andando bene.

Tuttavia, lavorare da casa funziona per alcune persone. Prendimi, per esempio. Ho lavorato felicemente da casa per quasi 30 anni, quindi è chiaramente uno stile di vita che mi si addice. Lo stress integrato è molto reale, ma è anche gestibile. Di seguito sono riportati i miei migliori consigli per lo stress per coloro che chiamano a casa l'ufficio.

Stabilisci i confini.
La buona notizia è che non devi lavorare da 9 a 5. La cattiva notizia è che alcuni amici e parenti potrebbero presumere che non devi lavorare affatto. Stabilisci confini costanti per non essere disturbato mentre sei in ufficio, anche se l'ufficio è a pochi metri di distanza. A lungo termine, abbatterai un sacco di frustrazioni e conflitti.

Rivendica il tuo territorio.
Usa il tuo spazio ufficio e le attrezzature esclusivamente per il lavoro. Un'intera stanza è l'ideale, ma lo farà un angolo designato. Se hai coinquilini, ti risparmierai molto stress ed esagerazione su documenti fuori posto e file di computer cancellati accidentalmente. Anche se vivrai da solo, ti sentirai più capace e fiducioso in un ambiente di lavoro professionale.

Trova una babysitter.
Un ufficio in casa è una grande opzione per mamme e papà che vogliono combinare la genitorialità casalinga e una carriera. Ma non illuderti: se hai bambini piccoli e lavori per più di qualche ora alla settimana, avrai bisogno di aiuto con l'assistenza all'infanzia. La casa base non è uguale a quella di un superuomo.

Gestire le scadenze.
In molti lavori work-at-home, tempi di consegna ridicolmente brevi sono la norma. Ma le scadenze non devono automaticamente causare stress da scadenza. Suddividi i progetti di grandi dimensioni in passaggi più piccoli e meno intimidatori e imposta le pietre miliari per ogni fase che deve essere completata. Quindi tuffati subito per evitare preoccupazioni e procrastinare.

Fai liste di cose da fare.
Inizia ogni giorno creando una lista di cose da fare ogni giorno. Classifica gli elementi dell'elenco come A, B, C o D, dal più al meno urgente. Quindi stimare quanto tempo occorrerebbe per completare l'intera lista. Se è troppo lungo, cerca gli elementi da eliminare o delegare, passando da D a A. Dopo aver ridotto l'elenco a una lunghezza realistica, inizia a lavorare sugli elementi, passando da A a D. Se viene visualizzato qualcosa e non andare in giro per tutte le C e le D, non preoccuparti. Puoi rivisitarli nelle cose da fare di domani.

Vesti lo stress.
Uno dei più grandi vantaggi del lavoro a casa è che puoi farlo nella tua sudorazione. Ma c'è una linea sottile tra comodi e comatosi sul divano. Se è mezzogiorno e non hai ancora pettinato i capelli, potrebbe essere il momento di mettere in scena un intervento per te stesso. Indossa i tuoi bei vestiti e fai qualcosa di business, ad esempio pranzando con un amico di lavoro. La spinta all'autostima è un eccellente motivatore.

Incontro con i colleghi.
Parlando di amici di lavoro, assicuratevi di averne uno, perché l'isolamento sociale è una fonte importante di stress per i lavoratori domestici. I contatti online sono grandiosi, ma è necessaria anche un'interazione faccia a faccia. Unisciti a un gruppo di networking. Oppure prendi in considerazione un accordo di coworking, in cui trascorri parte delle ore di lavoro in uno spazio ufficio condiviso.

Prendi le pause di lavoro domestico.
Se colpisci un blocco mentale, non limitarti a stare lì seduto sempre più ansioso. Prendi cinque, e usa quei pochi minuti per affrontare un noioso lavoro domestico. Piegare il bucato, scaricare la lavastoviglie o pulire il pavimento. Il compito dovrebbe richiedere solo un minimo di attenzione, abbastanza da distrarti dall'ansia, ma non abbastanza da deragliarti dal compito mentale primario a portata di mano. Questo ti aiuta a rilassare e ripristinare la concentrazione mentale. Nota: se un'idea geniale ti arriva a metà-fluff e piega, rilascia immediatamente ciò che stai facendo e torna alla tua scrivania. Il bucato aspetterà.

Contare le tue benedizioni.
Quando i tuoi vicini sono in cerca di lavoro in caso di maltempo, congratulati con te stesso per i tuoi spostamenti. Quando hai una giornata lenta, quindi vai a fare un film al cinema, ricorda a te stesso quanto è fantastico impostare le tue ore. Quando il tuo amico si lamenta del suo orribile capo, pensa a quanto sei fortunato ad avere un supervisore così intelligente e comprensivo (tu).

Vai a casa la sera.
Quando lavori da casa, è forte la tentazione di non lasciare mai veramente l'ufficio. C'è sempre un'altra cosa da fare e chiama il tuo nome dalla prossima stanza. Ignoralo. Impara a chiudere la porta e ad andare via ad un'ora ragionevole. La mattina dopo, sarai più rilassato, rinfrancato e pronto per un nuovo giorno nell'ufficio di casa.

Linda Wasmer Andrews è una scrittrice freelance di salute e psicologia che ha lavorato da casa dal 1982. È autrice o coautore di 14 libri, tra cui Stress Control for Peace of Mind . Seguila su Twitter. Trovala su Facebook. Visitala online.

Solutions Collecting From Web of "10 soluzioni per lo stress da lavoro a casa"