10 routine che rafforzeranno una relazione genitore-figlio

sirtravelalot/Shutterstock
Fonte: sirtravelalot / Shutterstock

"Non posso credere a come le cose con mia figlia si sono trasformate da quando ho iniziato a concentrarmi sulla connessione." – Zoe

Tutti noi desideriamo ardentemente quei momenti vicini con i nostri figli che sciolgono i nostri cuori. La connessione è essenziale per noi come lo è per i nostri figli. Quando la nostra relazione è forte, è anche dolce, quindi riceviamo tutto ciò che diamo. Questo è ciò che rende la genitorialità vale tutti i sacrifici.

Questa connessione è anche l'unica ragione per cui i bambini seguono volentieri le nostre regole. I bambini che si sentono fortemente in contatto con i loro genitori vogliono collaborare, se possono. Agiranno comunque come bambini, il che significa che le loro emozioni a volte sommergeranno la loro corteccia prefrontale ancora in crescita. Ma quando si fidano di noi per capire e stare dalla loro parte, sono motivati ​​a seguire il nostro esempio.

I ricercatori ci ricordano che abbiamo bisogno di cinque interazioni positive per ogni interazione negativa per mantenere una relazione sana. E dal momento che passiamo così tanto tempo a guidare – ovvero correggere, ricordare, sgridare, criticare, lamentarsi e urlare – è importante assicurarsi di dedicare cinque volte più tempo a una connessione positiva.

Ma siamo solo umani. Ci sono giorni in cui tutto ciò che possiamo fare è soddisfare i bisogni più basilari dei nostri figli. Alcuni giorni è semplicemente eroico per dar loro da mangiare, lavarli, mantenere un tono incoraggiante e farli addormentare ad un'ora ragionevole – solo così possiamo fare tutto da capo domani.

Quindi, dato che la genitorialità è il lavoro più difficile che abbiamo – e che spesso lo facciamo nel nostro tempo libero, dopo essere stati separati tutto il giorno – l'unico modo per mantenere un forte legame con i nostri figli è costruire abitudini quotidiane di connessione. Ecco 10 che non aggiungono tempo alla tua giornata, ma aggiungi la connessione e potrebbero cambiarti la vita.

1. Mirare a 12 abbracci (o connessioni fisiche) ogni giorno.

Come ha detto la terapeuta familiare Virginia Satir, "Abbiamo bisogno di 4 abbracci al giorno per sopravvivere. Abbiamo bisogno di 8 abbracci al giorno per la manutenzione. Abbiamo bisogno di 12 abbracci al giorno per crescere. "

Rannicchiare il tuo bambino per prima cosa al mattino per pochi minuti, e l'ultima cosa di notte. Abbraccia quando dici addio, quando sei riunito e spesso in mezzo. Scompare i capelli, accarezzare i dorsi, strofinare le spalle. Rendi il contatto visivo e sorridi, che è un tipo diverso di tocco. Se i tuoi bambini o adolescenti ti rifiutano le avances quando entra per la prima volta nella porta, rendi conto che con i bambini più grandi devi facilitare la connessione. Falla sistemare con una bibita fresca e chiacchiera mentre gli fai un massaggio. (Sembra come andare al di sopra e al di là? È un modo infallibile per ascoltare quello che è successo nella sua vita di oggi. Ti troverai felice, molte volte, se la tua priorità.)

2. Gioca.

La risata e l'involucro ruvido ti tengono in contatto con tuo figlio stimolando endorfine e ossitocina in entrambi. Rendere il riso un'abitudine quotidiana dà anche al tuo bambino la possibilità di ridere delle ansie e dei turbamenti che altrimenti lo fanno sentire disconnesso – e più propensi a recitare. E il gioco aiuta i bambini a voler collaborare. Quale è probabile che funzioni meglio ?: "Vieni a mangiare la tua colazione ora!" O "Piccolo Gorilla, è ora di colazione – Guarda, hai insetti e banane sulla tua farina d'avena!"

3. Disattiva la tecnologia quando interagisci.

Il tuo bambino ricorderà per il resto della sua vita che è stata abbastanza importante per i suoi genitori che hanno spento il telefono per ascoltarla. Anche la disattivazione della musica in auto può essere un forte invito a connettersi, perché la mancanza di contatto visivo in un'auto toglie la pressione, quindi è più probabile che i bambini (e gli adulti) aprano e condividano.

4. Connettiti prima delle transizioni.

I bambini hanno difficoltà a passare da una cosa all'altra. Se lo guardi negli occhi, usa il suo nome e connettiti con lui, poi fallo ridere, assicurandoti che abbia le risorse interiori per gestire se stesso attraverso una transizione.

5. Prendi tempo per il tempo uno-a-uno.

Fai tutto il necessario per programmare 15 minuti con ogni bambino, separatamente, ogni giorno. Alternate facendo ciò che il vostro bambino vuole e facendo ciò che volete in quel momento. Ai suoi giorni, basta riversare il tuo amore in lei e lasciarla dirigere. Nelle tue giornate resisti all'impulso di strutturare il tempo con le attività. Invece, prova qualsiasi attività fisica o gioco che la faccia ridere. ( Per le idee di gioco, clicca qui. )

6. Emozioni benvenute.

Certo, è scomodo. Ma tuo figlio ha bisogno di esprimere le sue emozioni o guiderà il suo comportamento. Inoltre, questa è un'opportunità per aiutare il tuo bambino a guarire quei turbamenti, che ti avvicinano. Quindi raccogli la tua compassione, non lasciare che la rabbia ti inneschi e accolga le lacrime e le paure che si nascondono dietro la rabbia. Ricordati che sei tu quello con cui si fida abbastanza per piangere e che ti respira attraverso. Basta riconoscere tutti quei sentimenti e offrire comprensione del dolore. In seguito, si sentirà più rilassato, collaborativo e più vicino a te. (Sì, questo è davvero difficile Regolamentare le proprie emozioni di fronte al turbamento di un bambino è una delle parti più difficili della genitorialità, ma ciò non significa che siamo esentati dal provare).

7. Ascolta ed Empathize.

La connessione inizia con l'ascolto. Morditi la lingua se ne hai bisogno, tranne per dire "Wow! … .Vedo …. Davvero? … Come è stato per te? … Dimmi di più …"

L'abitudine di vedere le cose dal punto di vista del tuo bambino ti assicurerà di trattarla con rispetto e cercare soluzioni vincenti / vincenti. Ti aiuterà a vedere le ragioni del comportamento che altrimenti ti farebbero impazzire. E ti aiuterà a regolare le tue emozioni così quando i tuoi pulsanti vengono spinti e ti ritrovi in ​​"lotta o fuga", il tuo bambino non assomiglia molto al nemico.

8. Rallenta e assapora il momento.

Non stai solo dando fretta a tuo figlio attraverso l'orario in modo da poter trascorrere qualche minuto con lui prima di andare a letto. Ogni interazione per tutto il giorno è un'opportunità per connettersi. Rallenta e condividi il momento: fallo annusare le fragole prima di metterle nel frullato. Quando lo aiuti a lavarsi le mani, metti le tue nell'acqua corrente con le sue e condividi la fresca corrente dell'acqua. Annusa i suoi capelli. Ascolta le sue risate. Guardalo negli occhi e incontralo per aprire il cuore, condividendo quel grande amore. Connettiti alla magnificenza del momento presente – che è davvero l'unico modo in cui possiamo connetterci. (Per molti genitori, questo è anche il segreto per poter tollerare di giocare a quello stesso gioco, ancora una volta.)

9. Bedtime coccole e chat.

Prepara un po 'prima di andare a dormire un bambino prima con l'idea che passerai un po' di tempo a visitarlo e ad accoccolarti nel buio. Quei momenti di connessione conciliabili e sicuri invitano qualsiasi cosa al bambino sia alle prese con la superficie, sia che si tratti di qualcosa che è successo a scuola, del modo in cui l'hai scattata stamattina, o delle sue preoccupazioni per il viaggio di domani. Devi risolvere il suo problema in quel momento? No. Ascolta. Riconoscere i sentimenti. Rassicura il tuo bambino che senti la sua preoccupazione e che lo risolverai insieme domani. Il giorno dopo, assicurati di seguire. Sarai stupito di come la tua relazione con il tuo bambino si approfondisca. E non dare questa abitudine mentre il bambino invecchia. A tarda notte è spesso l'unica volta che i ragazzi si aprono.

10. Mostra.

La maggior parte di noi attraversa la vita per metà presente. Ma tuo figlio ha solo circa 900 settimane di infanzia con te prima che lasci la tua casa. Se ne andrà prima che tu lo sappia. Prova questo come una pratica: quando stai interagendo con tuo figlio, mostra il 100 percento. Basta essere qui, proprio ora, e lasciare che tutto il resto vada. Non sarai in grado di tirarlo fuori tutto il tempo. Ma se lo fai diventare un'abitudine più volte al giorno, ti ritrovi a spostarti in presenza sempre più spesso, perché scoprirai che crea quei momenti con il tuo bambino che fanno sciogliere il tuo cuore.

Solutions Collecting From Web of "10 routine che rafforzeranno una relazione genitore-figlio"