10 consigli per fermare il ciclo di dipendenza alimentare e rivendicare il tuo corpo

Woman sitting on the floor in front of an open refrigerator binge eating.
Foto: Corie Howell

Nonostante quello che tutti gli annunci di perdita di peso ti dicono, essere in grado di adattarsi a un bikini di taglia zero non dovrebbe essere la tua più grande realizzazione della vita. Né ti aiuterà a raggiungere la vera felicità, la pace interiore, l'autostima o l'autostima. Eppure la nostra cultura pone una tale enfasi sull'aspetto e la magrezza, è difficile non lasciarsi influenzare dalla versione della bellezza della società e da come l'industria di dieta multi-miliardaria ti dice di guardare. Le ragazze che guardano le immagini delle loro celebrità preferite ottengono il messaggio forte e chiaro; se vuoi avere successo, essere ricco o in una relazione con un ragazzo di bell'aspetto, inizia a stare a dieta.

Ci sono molte porte nel pensare e nel comportarsi in modo disordinato, e la dieta è una delle più comuni e pericolose. Con l'aiuto di innumerevoli programmi di perdita di peso, milioni di persone si mettono a morire di fame tutto il giorno, evitando cibi "cattivi". Potresti essere qualcuno che cerca di limitare seriamente l'assunzione di calorie durante il giorno. Si può facilmente saltare la colazione, distrarsi durante il pranzo con un programma di lavoro impegnativo, e persino le nocche bianche che rimandano la cena. Ma nelle ore serali il tuo corpo è affamato e arrabbiato! Ha bisogno di sostentamento per realizzare tutto ciò che vuoi che faccia. Quando spingi il tuo corpo a produrre senza dargli il carburante necessario per farlo accadere, è come chiedere alla tua auto di percorrere 100 miglia su un serbatoio vuoto di gas.

Dal momento che ciò non può accadere, ora sei impostato per abbuffarti. In uno stato stanco e affamato, il tuo giudizio è compromesso e l'impulsività aumenta. Nel tentativo di riequilibrare la mancanza di cibo, sei vulnerabile ad andare fuori bordo, compensando il profondo calo della glicemia e l'energia esaurita. L'abbuffata non è la stessa cosa del semplice eccesso di cibo. Tre biscotti in più stanno esagerando – l'intera borsa seguita da altri snack è un'abbuffata. Quando abbuffati probabilmente lo fai in uno stato di distacco. Molte persone affermano di non assaggiare nemmeno quello che stanno mangiando, o di vivere in piedi al di fuori di se stessi guardando l'abbuffata senza la possibilità di fermarsi. L'abbuffarsi porta a uno stato di dolore e stanchezza fisica, nonché a intensi sentimenti di colpa, vergogna, impotenza, odio verso se stessi e una profonda perdita di controllo. Questi pensieri ed esperienze ti mettono a "truccarsi" per l'abbuffata affamando di nuovo. Questo è l'inizio del ciclo restrittivo-limitante che crea complicazioni mediche, dolore emotivo e psicologico e può portare a gravi compromissioni.

Non è facile scegliere consapevolmente di ignorare le immagini e i messaggi che ti dicono cosa dovresti o non dovresti mangiare o quanto dovresti pesare. Ma ci sono passi importanti da fare per aiutare a rompere il ciclo di fame, rivendicare il tuo corpo e iniziare a focalizzare, invece, su modi più significativi per raggiungere un vero senso di autostima.

  1. Onora e rispetta l'unicità del tuo corpo e come doveva essere guardato.
  2. Fai la scelta consapevole di ascoltare il tuo corpo in modo da mangiare quando sei affamato e diventare più consapevole quando sei pieno.
  3. Datti il ​​permesso di godere di ciò che mangi! Prenditi il ​​tuo tempo per assaggiarlo e apprezzarlo. Il tuo cervello può solo registrare pienezza se è "presente" per l'esperienza del mangiare.
  4. Smetti di stare! Concentrati invece sulle dimensioni della porzione e mangiando pasti e snack bilanciati.
  5. Non saltare i pasti. Ti preparano ad abbuffarsi alla fine della giornata.
  6. Pensa al cibo come a una fonte positiva di energia e di sostentamento, piuttosto che a una fonte di conforto, ricompensa o arma.
  7. Smetti di etichettare gli alimenti come "buoni" o "cattivi". Questo aggiunge una componente emotiva non necessaria al mangiare e ti mette in ordine.
  8. Decidi quanto potere darai al numero sulla scala e quanto ne consentirai di definire il tuo valore.
  9. Coltiva una pratica di gratitudine per tutte le incredibili cose che il tuo corpo fa per te ogni giorno!
  10. Scegli di spendere meno energia pensando e preoccupandoti del cibo, delle calorie e della forma del tuo stomaco. Invece, ri-incanalare quell'energia in hobby, relazioni amorevoli, crescita personale e professionale, pagandola in avanti e facendo una differenza significativa nel mondo.

Hai qualche consiglio da includere in questo elenco? Per favore, condividilo in un commento.

Solutions Collecting From Web of "10 consigli per fermare il ciclo di dipendenza alimentare e rivendicare il tuo corpo"